Coreano Avvocati di Supporto Class Action e Punitivi



Secondo una recente indagine condotta da Seoul Bar Association, la maggior parte coreano avvocati sono a favore di emendamenti alla legge coreana per consentire il premio di danni punitivi coreano tribunali. In molti all'estero giurisdizioni, tra cui Stati Uniti, Inghilterra, Galles, Australia, e Nuova Zelanda, danni punitivi - altrimenti noto come “risarcimento danni” - può essere ordinato da un tribunale in cui il risarcimento dei danni sono considerati un rimedio inadeguato

Assegnato solo in particolari, o altamente casi eccezionali - casi di solito coinvolgono negligenza, per i quali l'imputato ha agito intenzionalmente o soggettivi incoscienza - l'imponente di danni punitivi è inteso per inviare un messaggio forte, progettato per punire l'imputato e dissuadere gli altri dal tenere comportamenti simili.

Quindi, in linea di principio, i danni punitivi sono un'eccezione alla regola per cui i danni sono per compensare piuttosto che punire o generare una manna per un attore che non riguarda il danno effettivamente subito dall'attore.

Non è una coincidenza che il Seoul Bar Association indagine giunge in un momento in corso di alto profilo corporation indagini in Corea, come Oxy Reckitt Benckiser Corea tossici umidificatore sonda e investigazione in casa automobilistica Giapponese Nissan Corea presunta emissione di frode.

Secondo il Korea Bizwire relazione sui risultati di Seoul avvocati di indagine, di quelle legali in favore dell'introduzione di danni punitivi in coreano sistema giuridico, il per cento sono del parere che i danni punitivi dovrebbe essere attuata solo “come una forma di una legge speciale, in esclusiva per la corporate abusi ambientali e prodotti difettosi”, mentre trenta-nove per cento considerare che i danni punitivi deve essere attuato “per tutte le aree di danni. ” L'indagine, inoltre, ha trovato ampio sostegno da coreano avvocati per lo sviluppo del coreano legge per consentire consumatori class action Attualmente, il coreano sistema giuridico prevede, sotto il suo codice del Consumo, solo per intentare un'azione legale da parte di un qualificato gruppo di consumatori o di una organizzazione che, a fronte di una società, e non per la proposizione della domanda direttamente dai ricorrenti.